News

 

 

  • Divieto dei nova in appello, vale anche per il divorzio?

    14/12/2020

    La Cassazione civile, sez. I, con ordinanza del 30 novembre 2020, n. 27234 ha affermato un importante principio di diritto: “nel giudizio divorzile in appello, che si svolge, ai sensi della Legge n. 898 del 1970, articolo 4, comma 15, secondo il rito camerale, di per sé caratterizzato dalla sommarietà della cognizione e dalla semplicità delle forme, va esclusa la piena applicabilità d...

  • Si può essere esclusi dalle gare pubbliche se non si pagano le imposte e le tasse?

    14/12/2020

    Il Tar Veneto, sez. I, con sentenza del 7 dicembre 2020 n. 1195, ha ribadito che la causa di esclusione ex dell’art. 80, comma 4, del D.lgs. 18 aprile 2016, n. 50, non si applica quando l’operatore economico ha ottemperato ai suoi obblighi pagando o impegnandosi in modo vincolante a pagare le imposte o i contributi previdenziali dovuti, compresi eventuali interessi o multe, purché...

  • PAT e inammissibilità della documentazione se non idoneamente asseverata

    07/12/2020

    Il T.A.R. del Lazio con la sentenza del 24 novembre 2020 n. 12427 ha ritenuto inammissibile il ricorso per l’ottemperanza del decreto della Corte d’Appello di Roma di condanna per irragionevole durata del processo ex l. n. 89 del 2001 (ai sensi della cosiddetta Legge Pinto) nel caso in cui la documentazione depositata in copia in giudizio relativamente ai presupposti dell’ottempe...

  • L’offerta anomala alla luce delle recenti decisioni del Consiglio di Stato

    07/12/2020

    Il Consiglio di Stato, con sentenza del 9 novembre 2020 n. 6861, ha stabilito che il sindacato di legittimità può riferirsi alle valutazioni svolte dalla stazione appaltante in sede di verifica dell’anomalia nei limiti della loro intrinseca logicità e ragionevolezza, oltre che della congruità della relativa istruttoria, ma non può in alcun modo tradursi in una nuova verifica di merito, ...

  • La C.T.U. in assenza della comunicazione alle parti è affetta da nullità insanabile

    30/11/2020

    La Corte di Cassazione con ordinanza del 18 novembre 2020, n. 26304 ha stabilito che, ai sensi degli artt. 194, comma 2 c.p.c. e 90, comma 1, disp. att. c.p.c., l’espletamento di tutte le attività del C.T.U. senza alcun coinvolgimento delle parti, alle quali è mancata qualunque comunicazione sia del giorno, ora e luogo di inizio delle operazioni dell’ausiliario, sia di quelli della relati...

  • È ammessa la revoca dell’aggiudicazione se la stazione appaltante evidenzia un risparmio di spesa

    30/11/2020

    Il Tar Campania con sentenza del 15 settembre 2020, n. 1143, ha stabilito che l’aggiudicazione di un appalto all’esito di una gara può essere legittimamente revocata dalla stazione appaltante se vi è l’opportunità di aderire alla più conveniente convenzione proposta dal competente soggetto aggregatore....

  • La revoca del mandato al difensore non interrompe il processo amministrativo.

    27/11/2020

    Il Tar Emilia Romagna, sez. I, sentenza 20 ottobre 2020, n. 184 ha stabilito che, la rinuncia al mandato da parte del difensore, ovvero la revoca da parte del conferente, non fa perdere al difensore rinunciante o revocato lo ius postulandi e la rappresentanza legale del cliente per tutti gli atti del processo, fino a quando non si sia provveduto alla sua sostituzione con altro difensor...

  • Il C.T.U. ha diritto alla liquidazione del compenso se la ricusazione è tardiva.

    27/11/2020

    La Corte di Cassazione, con sentenza del 19 novembre 2020, n. 26358, ha stabilito che, all'adozione di un provvedimento di ricusazione del consulente tecnico, assunto fuori dal termine prescritto, non consegue alcuna nullità positivamente prevista, sussiste il diritto del C.T.U. alla liquidazione del compenso nell’ambito del procedimento speciale ai sensi dell’art 15, D.Lgs. n. 150/11....

  • Negotium mixtum cum donatione e negozio simulato

    05/11/2020

    La Corte di Cassazione, sez.II, con sentenza del 30 ottobre 2020, n. 204040, ha stabilito che con il negozio mixtum cum donatione, le parti addivengono ad una donazione indiretta valendosi del negozio che esse dichiarano di porre in essere, e che effettivamente stipulano, per ottenere uno scopo che diverge dalla causa o funzione tipica del negozio medesimo, mentre nella simulazione rel...

  • Il parametro del tenore di vita dell’assegno di mantenimento in sede di separazione dei coniugi è estraneo all’assegno divorzile

    05/11/2020

    La Corte di Cassazione, con sentenza n. 23482 del 27 ottobre 2020 ha ribadito che, in materia di assegno di mantenimento da determinarsi in sede di separazione personale dei coniugi, l’adeguatezza dei redditi rileva ai fini della conservazione del tenore di vita goduto in costanza di matrimonio, secondo un parametro che è estraneo alla fissazione dell’assegno divorzile, che deve, invece, e...

  • È abuso del processo la riconvenzionale pretestuosa.

    28/10/2020

    La Corte di Cassazione, con ordinanza del 19 ottobre 2020, n. 22652, ha ritenuto che costituisce abuso del processo la domanda riconvenzionale proposta dall'amministrazione, che imputi al difensore di non essersi costituito tempestivamente, ciò pur avendo piena disponibilità della documentazione comprovante l'impossibilità di formalizzare in tempo la costituzione in giudizio e di proporre ri...

  • I comportamenti molesti del conduttore nei confronti dei vicini configurano inadempimento contrattuale per abuso della cosa locata ex art. 1587 c.c.

    28/10/2020

    La Corte di Cassazione, con ordinanza del 20 ottobre 2020, n. 22860, ha chiarito che il comportamento del conduttore che molesta i vicini costituisce inadempimento contrattuale per abuso della cosa locata ex art. 1587 c.c. nei confronti del locatore, dovendo questo rispondere verso gli altri inquilini per fatto proprio, ove tolleri tali molestie. L’inadempimento, inoltre, può essere...

Ricerca

 

 

 
Click to view our video