News

 

 

  • D.L. Liquidità: sospensione dei versamenti in scadenza.

    14/04/2020

    Con il nuovo “D.L. Liquidità” (decreto legge 8.4.2020 n. 23) è stata disposta la sospensione dei versamenti in scadenza ad aprile e maggio, per imprese e professionisti che registrano un calo di fatturato di almeno il 33% (per i soggetti con volume fino a 50 milioni di euro) o di almeno il 50% (per i soggetti con volume oltre a 50 milioni di euro). I soggetti che non registrano riduzioni ...

  • Sull’interpretazione dei bandi di gara: la recente sentenza n. 2090/2020 del Consiglio di Stato.

    06/04/2020

    Il Consiglio di Stato, V sezione, con sentenza n. 2090 del 25 marzo 2020 ha stabilito che, nell’interpretazione dei bandi di gara assume carattere preminente la regola collegata all’interpretazione letterale, con esclusione di ogni ulteriore procedimento ermeneutico in caso di clausole assolutamente chiare.Tuttavia, in caso di omissioni od ambiguità delle singole clausole, è necessario fa...

  • Il possesso del requisito della certificazione di qualità negli appalti pubblici: la recente sentenza n. 1881/2020 del Consiglio di Stato.

    06/04/2020

    Il Consiglio di Stato, V sezione, con sentenza n. 1881 del 16 marzo 2020 ha stabilito che, qualora la lex specialis non preveda distinzioni nell’ambito dell’oggetto contrattuale tra prestazioni principali e prestazioni secondarie (di talché, tutte le imprese che concorrano in forma di raggruppamento temporaneo siano abilitate ad eseguire le medesime lavorazioni, non separabili n...

  • Appalti pubblici. La recente sentenza del Consiglio di Stato n. 1998 del 20 marzo 2020.

    30/03/2020

    Il Consiglio di Stato, con recente sentenza del 20 marzo 2020, n. 1998 si è pronunciato in merito alla correzione dell’errore materiale nell’offerta affermando che, in materia di gare d’appalto, grava sull’offerente l’obbligo di presentare un’offerta certa, seria, completa ed immodificabile, e che il concorrente è gravato dall’obbligo di diligenza ex art. 1176 c.c. e s...

  • Le sanzioni del nuovo D.L. 19/2020.

    30/03/2020

    Con l’entrata in vigore del nuovo decreto-legge n. 19/2020 sono state inasprite le sanzioni irrogabili in caso di violazione delle disposizioni finalizzate al contenimento del virus Covid-19. Salvo che il fatto costituisca reato, infatti, il mancato rispetto delle misure di contenimento è punito con la sanzione amministrativa da 400 a 3.000 euro. Inoltre, se il mancato rispetto delle pre...

  • Infiltrazioni in condominio. La recente ordinanza n. 7044/2020 della Corte di Cassazione.

    23/03/2020

    La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 7044 del 12 marzo 2020 ha stabilito che il condominio di un edificio, quale custode dei beni e dei servizi comuni, è obbligato ad adottare tutte le misure necessarie affinché tali cose non rechino pregiudizio ad alcuno e risponde in base all'art. 2051 c.c. dei danni da queste cagionati alla porzione di proprietà esclusiva di uno dei condomini, ancorch...

  • Decreto “Cura Italia” e requisizioni in uso o proprietà.

    23/03/2020

    Con il D.L. 18/2020 (c.d. Decreto “Cura Italia”) è stato attribuito al Prefetto il potere di requisire gli alberghi, o altre strutture idonee per ospitarvi le persone in quarantena, in sorveglianza sanitaria, isolamento fiduciario o in permanenza domiciliare (art. 6). È, in ogni caso, prevista la corresponsione di un’indennità di requisizione liquidata in misura corrispondente, per ogn...

  • Coronavirus: i reati configurabili in caso di violazione delle disposizioni contenute nel D.p.c.m. dell’8 marzo 2020.

    16/03/2020

    Per chi vìola le norme sugli spostamenti disposte dal D.p.c.m. dell’8 marzo 2020, estese poi a tutto il territorio nazionale con il successivo D.p.c.m. del 9 marzo 2020, è applicabile l’art. 650 c.p. (inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità), che prevede la pena dell’arresto fino a tre mesi o l’ammenda fino 206 euro, salvo che non si possa configurare l’ipotesi più grave de...

  • Recenti orientamenti giurisprudenziali in tema di onere della prova nella concorrenza sleale.

    16/03/2020

    La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 3811 del 14 febbraio 2020, ha stabilito in tema di concorrenza sleale che il danno cagionato dagli atti di concorrenza sleale non è in re ipsa ma, quale conseguenza diversa ed ulteriore rispetto alla distorsione della regola della concorrenza, necessita di prova secondo i principi generali che regolano il risarcimento da fatto illecito, sicché...

  • Azione risarcitoria nei confronti di una compagnia aerea straniera. La giurisdizione è del giudice italiano.

    09/03/2020

    Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con ordinanza n. 3561 del 13 febbraio 2020, in tema di azione risarcitoria nei confronti di una compagnia aerea straniera hanno risolto la delicata questione in tema di giurisdizione affermando che, sussiste quella del giudice italiano, allorquando un cittadino di nazionalità, per l’appunto, italiana introduca un’azione risarcitoria nei confronti...

  • Licenziamento ingiustificato: previsione di alternatività tra riassunzione e risarcimento

    09/03/2020

    La Corte di Cassazione, Sez. Lav., con ordinanza n. 5406 del 27 febbraio 2020 ha stabilito che nell'ambito della tutela, cosiddetta, obbligatoria nei confronti del licenziamento privo di giusta causa o giustificato motivo, secondo la disciplina delle leggi n. 604/1966 e n.108/1990, la previsione di alternatività tra riassunzione e risarcimento del danno comporta che il pagamento della indennit...

  • Coronavirus e smartworking: il decreto attuativo del D.L. n. 6/2020

    02/03/2020

    Il decreto attuativo del D.L. 23 febbraio 2020 n. 6, recante misure urgenti sul coronavirus, pubblicata sulla G.U. del 23 febbraio 2020 n. 45, ha previsto che le aziende possano dare avvio allo smartworking anche se non sono stati firmati gli accordi individuali con i lavoratori. La deroga consentirà a molte aziende di non rimanere ferme durante il periodo di contenimento e gestione d...

Ricerca

 

 

 
Click to view our video