News

 

 

  • Non può essere licenziato il lavoratore che rifiuti di sottoporsi all’accertamento tecnico preventivo sul suo stato di malattia

    14/09/2020

    La Corte di Cassazione, sezione Lavoro, con sentenza n. 16251 del 29 luglio 2020 ha stabilito che, il datore di lavoro non può imporre accertamenti sanitari ai propri dipendenti se non nei limiti di cui all’art. 5 L. 300/70. Di guisa che non è proponibile l’accertamento tecnico preventivo dal datore di lavoro al fine di valutare lo stato di salute del dipende, né possono trarsi argomenti...

  • La nullità della clausola sugli interessi usurari è rilevabile in appello anche d’ufficio dal Giudice

    08/09/2020

    La Corte di Cassazione, con un’interessante sentenza del 20.8.2020, n. 17466, ha stabilito che, nel giudizio di appello e in quello di cassazione, il Giudice, in caso di mancata rilevazione officiosa, in primo grado, di una nullità contrattuale (come quella relativa agli interessi usurari), ha sempre facoltà di procedere ad un siffatto rilievo, salvo che la pretesa azionata non venga rigett...

  • Il Coronavirus da solo non è sufficiente ad integrare il periculum in mora ai fini dell’art. 700 c.p.c.

    08/09/2020

    Un recente provvedimento del Tribunale di Lucca, del 6 luglio 2020, ha respinto un ricorso ex art. 700 c.p.c. per difetto del requisito del periculum in mora, stabilendo che, l’evento “Coronavirus” ha investito pressoché tutti i rapporti contrattuali ed in assenza di un grave pregiudizio subìto nella specifica vicenda in oggetto dalla ricorrente, tale da distinguere la...

  • Azione di riduzione e reintegrazione delle quote del legittimario in natura.

    31/08/2020

    La Corte di Cassazione, sez. II civile, con sentenza n. 16515/2020 ha stabilito che, in caso di vittorioso esperimento dell’azione di riduzione, la reintegrazione al legittimario, in linea di principio, va fatta in natura, mediante attribuzione, in tutto o in parte, dei beni oggetto delle disposizioni ridotte. Generalmente tale affermazione viene proposta a tutela del diritto del legittimario...

  • Know-how, brevettabilità e rivelazione di segreti industriali.

    31/08/2020

    La Corte di Cassazione, con sentenza n. 16975/2020, ha ribadito che ai fini della configurabilità del reato di rivelazione di segreti industriali, non è necessaria la sussistenza dei presupposti per la brevettabilità, ex art. 2585 c.c., della scoperta o dell'applicazione rivelata dovendosi ritenere oggetto della tutela penale del reato in questione il "segreto industriale" inteso i...

  • Il potere sanzionatorio dell’Anac

    25/08/2020

    Il T.A.R. Lazio, Sez. I., con la decisione n. 7961/2020, ha chiarito che la produzione o l’utilizzazione, da parte di un operatore economico partecipante ad una procedura ad evidenza pubblica, di false informazioni e falsi documenti sono comportamenti che possono essere sanzionati in modo parallelo e autonomo sia dalla stazione appaltante, alla quale compete la decisione di estromettere o men...

  • Solidarietà passiva tra condebitori e transazione parziale

    25/08/2020

    La Corte di Cassazione, Sez. II, con Sentenza n. 14711/2020, ha riconfermato il principio in punto di obbligazioni solidali secondo il quale la transazione stipulata tra il creditore e uno dei condebitori, che riguardi solo il debito parziale di quest’ultimo, determina lo scioglimento della solidarietà passiva e ha efficacia unicamente nei confronti del condebitore che vi aderisce e non può...

  • Notificazioni telematiche

    10/08/2020

    La Cassazione civile, con l’ordinanza n. 14402 dell’8 luglio 2020 ha stabilito che, le firme digitali di tipo «CAdES» e di tipo «PAdES » sono entrambe ammesse ed equivalenti, sia pure con le differenti estensioni «.p7m» e «.pdf», così che la notificazione a mezzo dell’estensione .pdf deve ritenersi comunque valida....

  • Giurisdizione ordinaria in materia di sussistenza della servitù di pubblico passaggio

    10/08/2020

    Il Consiglio di Stato, sez. IV, con sentenza n. 4570 del 15 luglio 2020, ha stabilito che l’accertamento giurisdizionale dell’effettiva esistenza della servitù di pubblico passaggio compete all’autorità giudiziaria ordinaria, trattandosi di materia di diritto soggettivo e non di interesse legittimo; mentre, il giudice amministrativo ha giurisdizione esclusivamente per una cognizione inc...

  • L’aggiudicazione è efficace solo dopo la verifica del possesso dei requisiti generali e speciali da parte del RUP

    03/08/2020

    Il Tar Campania, sez. II, con sentenza n. 2403 del 15 giugno 2020 ha confermato che il procedimento amministrativo di aggiudicazione di una gara è caratterizzato da due fasi: quello della approvazione della proposta da parte dell'organo competente e quello della verifica dei requisiti. Quest’ultima può essere ultimata anche dopo l’aggiudicazione, la quale diventa efficace solo dopo la ve...

  • Il divieto alla facoltà di subappalto previsto dalla lex specialis

    03/08/2020

    Il Consiglio di Stato, sez. V, con sentenza n. 4252 del 2 luglio 2020 ha stabilito che in presenza di una facoltà di subappalto vietata dalla lettera di invito ma consentita dal capitolato speciale d’appalto, si genera una situazione di ambiguità derivante dalle modalità con cui la normativa di gara è stata confezionata che non può essere fatta ricadere sull’operatore ad essa partecip...

  • Ordinanza ex art. 702 – ter e termine per l’impugnazione

    28/07/2020

    La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 15298 del 17 luglio 2020, ha stabilito che, la novella dell'art. 133 c.p.c., comma 2, operata con il D.L. 24 giugno 2014, n. 90, art. 45, comma 1, lett. b), convertito con modificazioni in L. 11 agosto 2014, n. 114, secondo cui la comunicazione, da parte della cancelleria, del testo integrale del provvedimento depositato non è idonea a far decorrere i t...

Ricerca

 

 

 
Click to view our video