News

 

 

  • Il Consiglio di Stato su soccorso istruttorio, avvalimento e dichiarazione d’obbligo nei confronti della stazione appaltante.

    15/06/2020

    Il Consiglio di Stato, sez. III, con sentenza n. 3506 del 4 giugno 2020 ha stabilito che, in caso di avvalimento, la totale mancanza della dichiarazione d’obbligo nei confronti della stazione appaltante e la sua essenzialità, quindi insostituibilità con l’attestazione sul possesso dei requisiti e con l’assunzione delle obbligazioni contenute nel contratto di avvalimento, comportano l’...

  • L’informazione antimafia nelle gare pubbliche.

    08/06/2020

    Il Consiglio di Stato, sez. III, con sentenza del 24 marzo 2020, n. 2064 ha stabilito che l'informazione antimafia vincola le stazioni appaltanti a revocare l'aggiudicazione, o a recedere dal contratto, salvo che esse non ritengano di esercitare il potere di cui all'art. 94, comma 3, D.Lgs. n. 159 del 2011, al ricorrere degli eccezionali presupposti previsti da tale disposizione....

  • Onere della prova in capo al creditore in presenza di più debiti del debitore scaduti.

    08/06/2020

    La Corte di Cassazione con recente ordinanza del 29 maggio 2020, n. 10322 ha stabilito che, qualora il debitore abbia dimostrato di avere corrisposto somme idonee ad estinguere il debito per il quale sia stato convenuto in giudizio, essendo stato eseguito con riferimento ad un determinato credito, spetta al creditore-attore, che pretende di imputare il pagamento ad estinzione di altro credito, ...

  • Locazioni commerciali al tempo del Covid-19: inibito al locatore l’incasso degli assegni a garanzia dei canoni.

    01/06/2020

    Il Tribunale di Bologna, con decreto n. 4976 del 12 maggio 2020 ha ritenuto sussistente il fumus boni juris dell'istanza cautelare di urgenza inaudita altera parte con cui il conduttore di un immobile ad uso commerciale ha chiesto di inibire al locatore di porre all'incasso gli assegni bancari a garanzia del regolare pagamento di canoni locativi, sul presupposto della impossib...

  • Successioni: il legato in sostituzione di legittima.

    01/06/2020

    La Corte di Cassazione, con sentenza n. 8195 del 27 aprile 2020, ha stabilito che il legittimario, che sia destinatario di un legato in sostituzione di legittima, può conseguire la parte dei beni ereditari spettantegli ex lege anziché conservare il legato, solo dopo l'assolvimento di un onere, consistente nella rinuncia al legato medesimo (sul punto, anche Cass. n. 19646 del 2017 e C...

  • Diffida ad adempiere: se il termine è inferiore a 15 giorni non produce effetti.

    25/05/2020

    La Corte di Cassazione, con sentenza n. 8943 del 14 maggio 2020, ha stabilito che in tema di diffida ad adempiere, un termine inferiore ai quindici giorni trova fondamento solo in presenza delle condizioni di cui all'art. 1454, comma 2, c. c.; in conseguenza, in presenza dell'assegnazione del termine inferiore, risultano irrilevanti: i precedenti solleciti rivolti al debitore per l'adempimento,...

  • Appalti pubblici: il recesso in fase di gara di una delle imprese raggruppate.

    25/05/2020

    Il Tar Sicilia, sez. I, con sentenza n. 688 del 30 marzo 2020, ha stabilito che il recesso di una o più imprese raggruppate in fase di gara è ammesso, anche qualora il raggruppamento si riduca ad un unico soggetto, esclusivamente per esigenze organizzative del raggruppamento e sempre che le imprese rimanenti abbiano i requisiti di qualificazione adeguati ai lavori o servizi o forniture ancora...

  • Morte e risarcimento del danno: ultime novità.

    19/05/2020

    La Corte di Cassazione, con sentenza n. 8532 del 6 maggio 2020, ha previsto che in caso di intervenuto decesso della parte danneggiata, il danno liquidato secondo le tabelle di Milano deve essere ridotto dal giudice di merito proporzionalmente, avuto riguardo al tempo di effettiva sopravvivenza del danneggiato. In particolare, il giudice di merito dovrà adottare il criterio della proporzione, ...

  • Appalti pubblici e immediata impugnazione del bando.

    19/05/2020

    Il Consiglio di Stato, sez. V, con sentenza n. 2183 del 31 marzo 2020 ha stabilito che nelle gare pubbliche è onere dell'interessato procedere all'immediata impugnazione delle sole clausole del bando o della lettera di invito che prescrivano il possesso di requisiti di ammissione o di partecipazione alla gara la cui carenza determina immediatamente l'effetto escludente, configurandosi il succe...

  • Gli eredi hanno diritto all’indennità sostitutiva delle ferie non godute dal de cuius

    12/05/2020

    La Cassazione civile, sezione lavoro, n. 7976 del 21 aprile 2020, ha stabilito che, ove non sia più possibile beneficiare delle ferie maturate in corso di rapporto - ed è questo quello che accade quando il rapporto di lavoro cessi per morte del lavoratore - queste non possono essere che monetizzate, specie quando risulti che il lavoratore non avesse rifiutato un'offerta datoriale di goderne....

  • È illegittima la liquidazione del danno non basata sulle tabelle milanesi.

    12/05/2020

    La Corte di Cassazione, con ordinanza del 5 maggio 2020, n. 8468 ha precisato che i parametri delle Tabelle di Milano sono da prendersi a riferimento da parte del giudice di merito ai fini della liquidazione del danno non patrimoniale, ovvero quale criterio di riscontro e verifica di quella di inferiore ammontare cui sia diversamente pervenuto, essendo incongrua la motivazione che non dia cont...

  • Non è abuso del processo se il creditore utilizza il procedimento monitorio solo per la parte liquida del credito e si riservi di agire in un altro giudizio per quella variabile.

    04/05/2020

    La Corte di Cassazione con ordinanza n. 8165 del 24 aprile 2020 ha stabilito che non è configurabile alcun abuso del processo, allorché il creditore utilizzi la via più breve, vale a dire il procedimento monitorio, per riscuotere la parte del credito già liquida e si riservi di agire successivamente per l'accertamento e la liquidazione della parte variabile del suo preteso credito, per la d...

Ricerca

 

 

 
Click to view our video