News

 

 

  • Manca l’oggetto della votazione nel verbale: invalida la delibera assembleare.

    15/03/2021

    La Corte d’Appello di Genova, con sentenza n. 106/2021 emessa in data 29 gennaio 2021, ha ritenuto che la deliberazione assembleare, inerente all’approvazione del criterio del riparto delle spese di sostituzione dell’impianto idrico, sia invalida per indeterminatezza nel caso in cui il relativo verbale non identifichi l’oggetto della votazione. Tale omissione non può essere colmata att...

  • Legittimo il licenziamento del funzionario per reati commessi presso il precedente datore di lavoro.

    15/03/2021

    Il Tribunale di Pistoia, Sezione Lavoro, con la sentenza del 12 gennaio 2021, ha ritenuto legittimo il licenziamento di un funzionario bancario condannato per concorso in usura a seguito di numerosi inadempimenti ai doveri di diligenza bancaria commessi alcuni anni prima nello svolgimento dell’attività lavorativa presso il precedente datore di lavoro....

  • Il condomino che ha anticipato le spese di conservazione sulle parti comuni, ha diritto al rimborso solo se prova che erano urgenti.

    10/03/2021

    La Corte di Cassazione, con ordinanza del 1 marzo n. 5570, ha ritenuto che il condomino che, in mancanza di autorizzazione dell'amministratore o dell'assemblea, abbia anticipato le spese di conservazione della cosa comune, abbia diritto al rimborso purché ne dimostri, ex art. 1134 c.c., l'urgenza, ossia che le opere, per evitare un possibile nocumento a sé, a terzi od alla cosa comun...

  • Per l’assegno di mantenimento occorre valutare le proposte di lavoro effettivamente ricevute dal coniuge richiedente

    10/03/2021

    La Cassazione civile, sez. VI, con sentenza del 4 marzo 2021, n. 5932 ha previsto che, ai fini delle statuizioni afferenti all'assegno di mantenimento, il giudice del merito deve accertare l'effettiva possibilità di svolgimento di un'attività lavorativa retribuita, in considerazione di ogni concreto fattore individuale e ambientale; donde rileva, ad esempio, la possibilità di acquisire profe...

  • L’offerta di gara ha validità per il solo periodo previsto nel bando.

    04/03/2021

    Il Consiglio di Stato, con sentenza del 20 gennaio 2021, n. 628 ha stabilito che l’offerta del contraente privato è vincolante per il solo periodo indicato dal bando ovvero per 180 giorni dalla scadenza del termine per la sua presentazione, così come si ricava dall'art. 32, comma 4, D.Lgs. n. 50 del 2016....

  • Concorso di colpa per il passeggero che si affaccia dal finestrino in fase di manovra.

    04/03/2021

    La Cassazione Civile, Sezione VI, con ordinanza del 23 febbraio 2021, n. 4789, ha ritenuto sussistente il concorso di colpa, ai sensi dell’art. 1227 c.c., in capo ad un passeggero di un veicolo a motore, il quale, in fase di manovra, si sporgeva dal finestrino dell’automobile, riportando lesioni a causa dell'improvvida chiusura dello stesso....

  • Il consuntivo non tempestivamente impugnato costituisce titolo idoneo verso il condomino anche per il pregresso.

    22/02/2021

    La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 3847 del 15 febbraio 2021, ha chiarito che, il rendiconto consuntivo per successivi periodi di gestione che, nel prospetto dei conti individuali per singolo condomino, riporti tutte le somme dovute al condominio, comprensive delle morosità relative alle annualità precedenti rimaste insolute (le quali costituiscono non solo un saldo contabile dello stat...

  • Concorso colposo 1227 c.c. e responsabilità ex 2051 c.c.

    22/02/2021

    La Corte di Cassazione, con sentenza n. 4035 del 16 febbraio 2021 ha chiarito che, ove sia dedotta la responsabilità del custode per la caduta di un pedone in corrispondenza della sconnessione o buca di un marciapiede, l'accertamento della responsabilità deve essere condotto ai sensi dell'art. 2051 c.c. e non risulta predicabile la ricorrenza del caso fortuito a fronte del mero accertamento d...

  • Il danno non patrimoniale da demansionamento non è configurabile in re ipsa

    15/02/2021

    La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, del 4 febbraio 2021, n. 2676, ha stabilito che, nel caso di demansionamento, la sussistenza del pregiudizio di natura non patrimoniale, in quanto scaturente dalla lesione di interessi costituzionalmente protetti, deve essere allegata e provata dal lavoratore, non essendo configurabile alla stregua del danno "in re ipsa"....

  • In caso di ipoteca concessa su suolo demaniale è responsabile il Notaio

    15/02/2021

    La Cassazione Civile, con ordinanza del 3 febbraio 2021 n. 2493, ha confermato che la pacifica conoscenza da parte del Notaio del regime demaniale del bene e della derivazione del diritto superficiario dalla concessione necessariamente esigono che il suo dovere di diligenza si debba spingere a verificare se la concessione sia esistente ancora e, dunque, la sua esistenza renda permanente quel di...

  • Il licenziamento del lavoratore che si è rifiutato di servire un cliente senza mascherina è illegittimo.

    08/02/2021

    Con una interessante sentenza del 13 gennaio 2021, n. 9, il Tribunale di Arezzo ha dichiarato illegittimo il licenziamento di un dipendente, che si era rifiutato di servire un cliente presentatosi alla cassa senza mascherina, confermando l’irrilevanza disciplinare della condotta del lavoratore e condannando il datore di lavoro a reintegrarlo in servizio....

  • L’allontanamento del coniuge dalla casa coniugale, senza giusta causa, giustifica l’addebito nella separazione.

    08/02/2021

    La Corte di Cassazione, I sez., con ordinanza n. 1785, depositata il 28 gennaio 2021, ha confermato che l’allontanamento del coniuge dalla casa coniugale, se non assistito da giusta causa, costituisce violazione dell’obbligo di convivenza ed è, per sé, sufficiente a giustificare l’addebito della separazione, a meno che non risulti provato che esso è stato determinato dal comportamento ...

Ricerca

 

 

 
Click to view our video