News

 

 

  • Ancora sulla revoca del decreto ingiuntivo opposto in mancanza della mediazione obbligatoria.

    28/04/2021

    La Corte d’Appello di Roma, con sentenza del 4 marzo 2021 ha dato applicazione al principio stabilito dalle recenti Sezioni Unite (18 settembre 2020, n. 19596) in materia di improcedibilità dell’opposizione del decreto ingiuntivo in mancanza della mediazione obbligatoria, decidendo su un’impugnazione proposta avverso la sentenza dichiarativa dell’improcedibilità dell’opposizione a d...

  • Infezioni da emotrasfusione: è la struttura sanitaria che deve provare di aver operato diligentemente.

    28/04/2021

    La Corte di Cassazione, con ordinanza del 22 aprile 2021, n. 10592 ha stabilito che, nella controversia tra il paziente che assuma di avere contratto un’infezione in conseguenza di una emotrasfusione, e la struttura sanitaria ove quest'ultima venne eseguita, non è onere del primo allegare e provare che l'ospedale abbia tenuto una condotta negligente o imprudente nella acquisizione e nella pe...

  • Opposizione a d.i. per spese condominiali: il Giudice può sindacare nullità e annullabilità della delibera, se azione proposta con domanda riconvenzionale nell’atto di citazione in opposizione.

    19/04/2021

    La Corte di Cassazione a Sezioni Unite, con sentenza del 14 aprile 2021, n. 9839 ha stabilito che, nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo emesso per la riscossione di contributi condominiali, il Giudice può sindacare sia la nullità, dedotta dalla parte o rilevata d'ufficio, della deliberazione assembleare posta a fondamento dell'ingiunzione, sia l'annullabilità di tale deliberazion...

  • Il soggetto passivo IMU in caso di risoluzione del contratto di leasing

    19/04/2021

    La Corte di Cassazione con ordinanza n. 9624 del 13 aprile 2021, in caso di risoluzione del contratto di "leasing", il soggetto passivo dell’IMU torna ad essere il locatore, ancorché non abbia ancora acquisito la materiale disponibilità del bene per mancata riconsegna da parte del locatario, in quanto, ai fini impositivi, assume rilevanza non tanto la detenzione materiale del bene,...

  • Il danno parentale: sofferenza interiore e sconvolgimento esistenziale

    13/04/2021

    La Corte di Cassazione, con ordinanza del 26 marzo 2021, n. 8622, ha ritenuto che, il danno conseguente alla morte di un congiunto (o "danno parentale") consiste, di per sé, nella perdita della relazione con il familiare e si sostanzia, al tempo stesso e congiuntamente, nella sofferenza interiore e nell'alterazione del precedente assetto esistenziale del congiunto superstite....

  • Per i danni provocati da acque provenienti dalla strada sovrastante, il Comune è responsabile ai sensi dell’art. 2043 c.c.

    13/04/2021

    La Corte di Cassazione con ordinanza 24 marzo 2021, n. 8272, ha stabilito che, ove dalla esecuzione dell'opera derivi un'alterazione del deflusso delle acque che rechi danno alle colture di un fondo, il proprietario del medesimo è legittimato alla generale azione risarcitoria ex art. 2043 c.c. nei confronti del Comune, per il ristoro del danno, eventualmente comprensivo dell'esborso p...

  • Recente decisione in tema di responsabilità medica.

    06/04/2021

    La Corte di Cassazione, con ordinanza del 19 marzo 2021, n. 7908, in tema di responsabilità medica, ha ritenuto che, ai fini del riparto dell’onere probatorio, l’attore, paziente danneggiato, debba limitarsi a provare l’esistenza del contratto (o contatto sociale) e l’insorgenza o l’aggravamento della patologia e allegare l’inadempimento del debitore, astrattamente idoneo a provoca...

  • Servitù di passaggio e prescrizione.

    06/04/2021

    Il Tribunale di Brescia, con sentenza 22 gennaio 2021, n. 156, ha ribadito quanto già affermato dalla Corte di legittimità in tema di servitù: la servitù di passaggio è, per sua natura, una servitù discontinua, in relazione alla quale ogni episodio di transito costituisce esercizio del diritto; ne consegue che qualora la servitù sia stata costituita in virtù di titolo idoneo, ai fini de...

  • Ancora una pronuncia in merito all’alterazione del testamento olografo e sulle sue conseguenze.

    30/03/2021

    La Corte di Cassazione, ordinanza del 19 marzo 2021, n. 7863 ha ribadito che, nel testamento olografo l'omessa o incompleta indicazione della data ne comporta l'annullabilità; l'apposizione di questa ad opera di terzi, invece, se effettuata durante il confezionamento del documento, lo rende nullo perché, in tal caso, viene meno l'autografia stessa dell'atto, senza che rilevi l'importanza dell...

  • La prevalenza della notifica al domicilio digitale nel corso del processo.

    30/03/2021

    La Corte di Cassazione, con una interessante ordinanza del 24.3.2021, n. 8262 ha ricordato che, a seguito dell'istituzione del cd. "domicilio digitale", le notificazioni indirizzate alla parte che ne possegga uno, o che comunque ne indichi uno nell'ambito del processo civile, devono essere eseguite con preferenza presso di esso....

  • Se vi è separazione con riconciliazione, si ripristina il regime di comunione legale anteriore alla separazione.

    24/03/2021

    La Corte di Cassazione Civile, Sez. VI – 2, con sentenza del 11 marzo 2021, n. 6820 ha previsto, in tema di separazione tra coniugi che, una volta rimossa la separazione con la riconciliazione, si ripristina automaticamente tra le parti il regime di comunione originariamente adottato, con la sola esclusione degli acquisti effettuati durante il periodo di separazione....

  • La responsabilità del Notaio

    24/03/2021

    Il Tribunale di Milano, con sentenza del 13 gennaio 2021, ha confermato che l’attività professionale al cui adempimento è tenuto il Notaio non si riduce al mero compito di accertamento della volontà delle parti, e alla direzione nella compilazione dell'atto, ma si estende anche alle attività preparatorie e successive volte ad assicurare la serietà e la certezza degli effetti tipici dell'...

Ricerca

 

 

 
Click to view our video