News

 

 

  • Giurisdizione ordinaria in materia di sussistenza della servitù di pubblico passaggio

    10/08/2020

    Il Consiglio di Stato, sez. IV, con sentenza n. 4570 del 15 luglio 2020, ha stabilito che l’accertamento giurisdizionale dell’effettiva esistenza della servitù di pubblico passaggio compete all’autorità giudiziaria ordinaria, trattandosi di materia di diritto soggettivo e non di interesse legittimo; mentre, il giudice amministrativo ha giurisdizione esclusivamente per una cognizione inc...

  • L’aggiudicazione è efficace solo dopo la verifica del possesso dei requisiti generali e speciali da parte del RUP

    03/08/2020

    Il Tar Campania, sez. II, con sentenza n. 2403 del 15 giugno 2020 ha confermato che il procedimento amministrativo di aggiudicazione di una gara è caratterizzato da due fasi: quello della approvazione della proposta da parte dell'organo competente e quello della verifica dei requisiti. Quest’ultima può essere ultimata anche dopo l’aggiudicazione, la quale diventa efficace solo dopo la ve...

  • Il divieto alla facoltà di subappalto previsto dalla lex specialis

    03/08/2020

    Il Consiglio di Stato, sez. V, con sentenza n. 4252 del 2 luglio 2020 ha stabilito che in presenza di una facoltà di subappalto vietata dalla lettera di invito ma consentita dal capitolato speciale d’appalto, si genera una situazione di ambiguità derivante dalle modalità con cui la normativa di gara è stata confezionata che non può essere fatta ricadere sull’operatore ad essa partecip...

  • Ordinanza ex art. 702 – ter e termine per l’impugnazione

    28/07/2020

    La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 15298 del 17 luglio 2020, ha stabilito che, la novella dell'art. 133 c.p.c., comma 2, operata con il D.L. 24 giugno 2014, n. 90, art. 45, comma 1, lett. b), convertito con modificazioni in L. 11 agosto 2014, n. 114, secondo cui la comunicazione, da parte della cancelleria, del testo integrale del provvedimento depositato non è idonea a far decorrere i t...

  • Inosservanza del termine fissato per la stipula del contratto definitivo e misure di contenimento da Covid-19

    28/07/2020

    Con decreto dell’8 luglio 2020, il Tribunale di Verona ha rigettato un ricorso per decreto ingiuntivo con il quale era stato richiesto di ordinare a parte resistente il pagamento dell’importo – corrispondente ai costi di agenzia ed al doppio della caparra – asseritamente dovuto al ricorrente in conseguenza dell’inadempimento, da parte del promissario venditore, dell’obbligo di stipu...

  • Diritto del lavoro: differenza tra mobbing e straining.

    20/07/2020

    Il Tribunale di Pavia, sez. Lavoro, con sentenza n. 85 del 22 maggio 2020 ha ritenuto che il mobbing sia configurabile ove ricorra l’elemento obiettivo, integrato da una pluralità continuata di comportamenti dannosi interni al rapporto di lavoro, e quello soggettivo dell’intendimento persecutorio nei confronti della vittima, mentre ha ritenuto sussistente lo straining, q...

  • La tardività del ricorso nel processo amministrativo.

    20/07/2020

    Il Consiglio di Stato, sez. IV, con sentenza n. 3629 dell’8 giugno 2020 ha stabilito che il soggetto legittimato all’opposizione di terzo deve rivestire la qualità sostanziale di litisconsorte necessario pretermesso. In termini generali, è tale chi sia titolare di una situazione soggettiva autonoma e incompatibile con quella accertata nel processo, ovvero con quella riferibile alla parte ...

  • Applicazione del codice del consumo alla vendita di auto usate difettose.

    13/07/2020

    La Corte di Cassazione, con sentenza n. 13148 del 30 giugno 2020, ha stabilito che in tema di vendita di beni di consumo, quali appunto le automobili, si applichi, anzitutto, la disciplina del codice del consumo (art. 128 e ss.), potendosi applicare la disciplina del codice civile in materia di compravendita solo per quanto non previsto dalla normativa speciale, attesa la chiara preferenza del...

  • Coronavirus: inibito al creditore il protesto delle cambiali non onorate a causa della pandemia.

    13/07/2020

    Il Tribunale di Bologna, con ordinanza del 4 giugno 2020, nell’ambito di un procedimento cautelare ha inibito al creditore di porre all’incasso, girare a terzi e sottoporre a protesto titoli cambiari che il debitore non è in grado di pagare alle scadenze fissate a causa della pandemia, applicando dunque l’art. 91 d.l. 18 del 2020 (c.d. “Cura Italia”)....

  • Sul ritardo procedimentale della P.A.

    06/07/2020

    Il T.A.R. Toscana, sez. II, con sentenza n. 783 del 23 giugno 2020, ha stabilito che sussiste l’elemento soggettivo della “colpa di apparato” quando a fronte dell’evidente dilatazione dei tempi procedimentali, l’Amministrazione non offre alcuna particolare giustificazione se non un richiamo apodittico alla “complessità del procedimento” stesso e alla “natura degli interessi pub...

  • Diritto d’autore e protezione del layout.

    06/07/2020

    La Cassazione Civile, con sentenza n. 8433 del 30 aprile 2020, ha stabilito che è tutelabile, ai sensi della Legge sul Diritto d’Autore, l'organizzazione dello spazio risultante dalla precisa combinazione d'insieme di elementi che, pur comuni ove singolarmente esaminati, risulti nell'insieme originale, in quanto dotata del quel minimo di apporto creativo idoneo alla sua promozione per l'acce...

  • Appalti: diritto alla revisione prezzi dei contratti in caso di rinnovo

    30/06/2020

    Il Consiglio di Stato, sez. V, con sentenza del 16 giugno 2020 n. 3874, ha stabilito che, nel caso in cui l’appaltatore esprima la propria volontà di rinnovare il rapporto contrattuale è in re ipsa che lo stesso accetti la nuova determinazione del prezzo e non avrà diritto alla sua revisione prezzi, che invece spetta nel caso in cui si sia concordato il mero slittamento temporale ...

Ricerca

 

 

 
Click to view our video