News

 

 

  • Rinviato l’accordo economico commerciale tra l’Unione Europea e il Canada

    31/10/2016

    Con documento n. 9036/09 del 24 aprile 2009 il Consiglio europeo ha autorizzato la Commissione europea a negoziare un accordo economico-commerciale con il Canada per conto dell'Unione europea. I negoziati, conclusi nel 2014, hanno portato alla definizione di un accordo denominato CETA (||Comprehensive Economic and Trade Agreement). Tra le tante questioni affrontate nell’accordo, c’...

  • Nei rapporti tra soci di una s.n.c. è esclusa la responsabilità illimitata

    24/10/2016

    L’art. 2291 del Codice Civile enuncia la responsabilità, solidale e illimitata, di tutti i soci di una società in nome collettivo per le obbligazioni sociali assunte. Tale principio però, come confermato dalla Corte di Cassazione con la Sentenza 19 ottobre 2016 n. 21066, è valido esclusivamente a tutela dei terzi estranei alla società e non per le obbligazioni contratte dalla s.n.c. nei ...

  • Gli indirizzi IP dinamici sono da considerarsi dati personali ma possono essere, in alcuni casi tassativi, conservati dal content provider

    24/10/2016

    L’ IP dinamico è un indirizzo provvisorio, assegnato al device, per la fruizione di Internet. Tale indirizzo, conosciuto dal fornitore del sito Internet (content provider), combinato con ulteriori informazioni aggiuntive, conosciute dal fornitore di accesso ad Internet (service provider), permette di risalire direttamente all’identità della persona fisica propri...

  • Per le Pubbliche Amministrazioni committenti è sempre esclusa la responsabilità solidale, con gli appaltatori, per i debiti nei confronti dei lavoratori dipendenti

    17/10/2016

    L’art. 29, D.Lgs. 276/2003 stabilisce che i committenti rispondano, in solido con gli appaltatori, per i debiti retributivi e contributivi eventualmente maturati nei confronti dei lavoratori, dipendenti o autonomi, nell’esecuzione del servizio. Il D.L. del 28.6.2013 n. 76 è intervenuto su questo tema, prevedendo l’esplicito esonero dalla disciplina delle Pubbliche Amministrazioni...

  • Obbligo di indennizzo, a carico dello Stato, alle vittime di reati dolosi violenti

    17/10/2016

    La Direttiva Europea 2004/80 prevede che ogni Stato debba conformare le proprie disposizioni legislative, regolamentari e amministrative al fine di garantire un indennizzo, equo ed adeguato, alle vittime di reato intenzionale violento sul proprio territorio. La Corte di Giustizia Europea, con Sentenza depositata l’11.10.2016, nella causa C-604/14, ha rilevato che l’Italia non aveva,...

  • Nel giudizio di ottemperanza il Consiglio di Stato decide nel merito, sostituendosi alla P.A.

    10/10/2016

    Il Codice del processo amministrativo prevede la possibilità di ricorrere al Giudice che ha emanato la Sentenza per chiederne l’attuazione (c.d. giudizio di ottemperanza). Il Giudice, nel provvedere alla richiesta, ai sensi dell’art. 114 c.p.a. comma 4, può determinare il contenuto del provvedimento amministrativo o emanare lo stesso in luogo dell’amministrazione. La dottrina e...

  • Mandato d’arresto europeo: novità sul diritto di difesa

    10/10/2016

    La Legge 22 aprile 2005, n. 69, in esecuzione della Decisione Quadro n. 2002/584/GAI, ha introdotto una disciplina speciale nei rapporti giurisdizionali con gli altri Stati membri dell’Unione Europea, finalizzata all’arresto e alla consegna delle persone ricercate. Tale disciplina si sostanzia nell’introduzione dello strumento del Mandato di arresto europeo (c.d. M.A.E.), cioè la...

  • Con l’instaurazione di una nuova famiglia, ancorchè di fatto, non si ha più diritto all’assegno divorzile

    03/10/2016

    Il diritto a percepire l’assegno divorzile, da parte di uno dei due coniugi, è una delle principali conseguenze di carattere patrimoniale previste dalla c.d. legge sul divorzio (L. n. 898/1970) Secondo la Corte di Cassazione, pronunciatasi con la Sentenza del 29.9.2016 n. 19345, tale assegno non è dovuto, non solo quando uno dei due coniugi si risposi ma anche nel caso in cui, convi...

  • L’equo compenso non è dovuto sui device destinati a professionisti ed imprese

    03/10/2016

    La Legge italiana sul diritto d’autore (con le novità introdotte dal D. Lgs. 9.4.2003 n. 68 e successivi Decreti Ministeriali di attuazione) prevede a carico delle società produttrici o importatrici un contributo (c.d. equo compenso), a favore della Società Italiana degli Autori ed Editori (S.I.A.E.), per ogni apparecchio, prodotto o importato, idoneo alla registrazione di musica e/o video...

  • Nelle gare “sotto soglia” non è necessario che il Presidente della Commissione sia un soggetto esterno alla stazione appaltante

    26/09/2016

    Le linee guida dell’A.N.A.C., emanate il 4 luglio 2016, prevedevano che anche nelle gare pubbliche c.d. “sotto soglia” (aventi un valore inferiore a 5,2 milioni di euro per i lavori, e 209 mila euro per i servizi), il ruolo di Presidente della Commissione di gara dovesse essere ricoperto da un soggetto esterno all’Amministrazione appaltante, iscritto in un’apposita lista di esperti t...

  • Responsabilità degli enti certificatori a fronte di difetti di un dispositivo medico

    26/09/2016

    La Corte di Cassazione federale tedesca ha sottoposto all’attenzione della Corte di Giustizia dell’Unione Europea una questione riguardante la responsabilità degli enti certificatori di dispositivi medici per inadempimento dei loro obblighi di controllo della qualità (Direttiva 93/42/CEE del Consiglio, 14.6.1993 in materia di sicurezza dei prodotti). L’Avvocato Generale, nelle s...

  • La disattivazione dell’indirizzo pec dell’imprenditore cessato non evita il fallimento

    19/09/2016

    Gli imprenditori individuali e collettivi, a norma dell’art. 10 dell’attuale Legge Fallimentare, possono essere dichiarati falliti entro un anno dalla cancellazione dal Registro delle Imprese, se l’insolvenza si è manifestata anteriormente alla cancellazione o entro l’anno successivo. La convocazione dell’imprenditore all’udienza di verifica dei requisiti di fallibilità di...

Ricerca

 

 

 
Click to view our video