News

 

 

  • La Stazione appaltante può fissare termini perentori per la produzione di documenti

    26/02/2018

    Con Sentenza n. 738 del 5 febbraio 2018, il Consiglio di Stato ha precisato che la Stazione appaltante può imporre un termine per l’invio della documentazione necessaria ai fini della stipula del contratto, anche se un tale termine non è espressamente previsto dal bando di gara. Nel caso in esame, la Stazione appaltante, successivamente all’aggiudicazione provvisoria, aveva fiss...

  • Il voto favorevole alla richiesta di un finanziamento non obbliga il socio

    20/02/2018

    Il voto favorevole espresso dal socio di una s.r.l. in occasione di un’assemblea nella quale viene deliberata la richiesta di un finanziamento ai soci, non fa sorgere, in capo a quel socio, l’obbligo di effettuare il finanziamento. Con Sentenza del 15 giugno 2017, la Sezione Specializzata in materia di imprese del Tribunale di Milano ha dunque revocato il decreto ingiuntivo emesso, ...

  • Il principio della rotazione negli appalti sotto-soglia: osservazioni della Commissione Speciale

    20/02/2018

    Con Parere reso a seguito dell’Adunanza del 26 gennaio 2018, la Commissione Speciale del Consiglio di Stato si è pronunciata, in tema di procedure sotto-soglia, sulle Linee Guida recentemente predisposte dall’ANAC e destinate ad aggiornare le precedenti Linee Guida n. 4/2016, anch’esse a cura dell’ANAC. Con particolare riferimento al principio di rotazione degli affidamenti ed...

  • Appalti pubblici: l’interpretazione dell’offerta è, a certe condizioni, ammissibile

    13/02/2018

    Il Consiglio di Stato, con Sentenza n. 113 dell’11 gennaio 2018, ha chiarito che nelle gare per gli appalti pubblici, nelle quali vige la regola generale della non modificabilità dell’offerta, la stazione appaltante è comunque autorizzata, a certe condizioni, a svolgere un’attività interpretativa della volontà dell’impresa partecipante alla gara. Ciò, al fine di superare ev...

  • Gli elementi contrastanti con la ricostruzione del Fisco impongono un adeguato obbligo motivazionale

    13/02/2018

    La Corte di Cassazione, nella Sentenza n. 2935 del 7 febbraio 2018, ha esaminato il ricorso contro la decisione che aveva ritenuto fondata una contestazione dell’Agenzia delle Entrate relativa all’omessa dichiarazione, da parte di alcuni contribuenti, delle plusvalenze derivanti da una cessione d’azienda. I contribuenti avevano però fatto valere che, alla data della ipotizzata ce...

  • L’omesso versamento di tributi e contributi previdenziali può integrare il reato di bancarotta fraudolenta

    05/02/2018

    La Corte di Cassazione, con Sentenza n. 633 depositata il 10 gennaio 2018, ha stabilito che il sistematico mancato versamento di tributi e contributi previdenziali, da parte degli amministratori di una società, rientra tra le operazioni dolose di cui all’art. 223, comma 2, n. 2, Legge Fallimentare, idonee a cagionare il fallimento della società. La predetta ipotesi di bancarotta fra...

  • Imposta di registro: nella cessione di un ramo d’azienda, l’avviamento rileva anche se negativo

    05/02/2018

    La Corte di Cassazione, con Sentenza n. 979 del 17 gennaio 2018, ha precisato che, in caso di cessione di un ramo d’azienda, l’avviamento, ai fini della quantificazione dell’imposta di registro, rileva non solo se positivo ma anche se negativo. Nel caso di specie, i contraenti avevano pattuito un prezzo di cessione di un ramo d’azienda inferiore rispetto al valore dei cespiti az...

  • Impedito controllo: non punibile l’amministratore che non presenzi all’assemblea

    29/01/2018

    L’art. 2625 del Codice Civile, punisce gli amministratori che, occultando documenti o con altri artifici, abbiano impedito od ostacolato lo svolgimento delle attività di controllo o di revisione attribuite ai soci. Con Sentenza n. 2310 del 21 novembre 2017, la Corte di Cassazione ha confermato che la mancata presenza dell’amministratore in assemblea, tale da impedirne la valida cos...

  • Appalti pubblici: il collegamento tra imprese deve essere desunto da elementi univoci

    29/01/2018

    Il Consiglio di Stato, con Sentenza n. 58 del 4 gennaio 2018, ha precisato che l’onere della prova circa il collegamento tra le imprese partecipanti ad una gara spetta alla Stazione appaltante o, comunque, alla parte che ne affermi l’esistenza. A tal proposito, il Consiglio di Stato ha ribadito che il collegamento tra imprese, tale da minare il principio di segretezza delle offerte...

  • Fondato il sequestro preventivo di una scuola non in regola con la normativa antisismica

    22/01/2018

    Con Sentenza n. 190 dell’8 gennaio 2018, la Corte di Cassazione ha annullato la revoca del sequestro preventivo di una scuola la quale, pur non essendo risultata in regola con i parametri stabiliti dalla normativa antisismica, non era stata chiusa dal Sindaco, poi indagato per omissione di atti d’ufficio. A tal proposito, la Corte ha ritenuto irrilevante che lo scostamento dai param...

  • Valido il contratto-quadro relativo a servizi di investimento sottoscritto dal solo investitore

    22/01/2018

    La Corte di Cassazione a Sezioni Unite, con Sentenza n. 898 del 16 gennaio 2018, ha osservato che la forma scritta prescritta dall’art. 23 del Decreto Legislativo n. 58/1998, si riferisce ai contratti-quadro relativi ai servizi di investimento e non ai singoli servizi di investimento o disinvestimento. La Corte ha poi precisato che la forma prevista dalla legge è senz’altro rispett...

  • L’impresa può essere esclusa dalla gara d’appalto se la sua offerta contiene una dichiarazione mendace

    15/01/2018

    Con Sentenza n. 11161 dell’ 11 novembre 2017, il TAR Lazio ha stabilito che la Stazione appaltante può escludere un’impresa da una gara d’appalto, laddove l’offerta presentata da tale impresa contenga una dichiarazione mendace. In particolare, la Commissione di gara aveva appurato che, a differenza di quanto indicato nell’offerta, il prodotto dell’impresa non era in possess...

Ricerca

 

 

 
Click to view our video