News

 

 

  • La mancanza del requisito di qualificazione, in misura corrispondente alla quota dei lavori di un’impresa, comporta l’esclusione del RTI dalla gara

    15/04/2019

    L’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato (Cons. St., A. P., 27 marzo 2019, n. 6) ha di recente stabilito che “in applicazione dell’art. 92, comma 2, d.P.R. 5 ottobre 2010 n. 207, la mancanza del requisito di qualificazione in misura corrispondente alla quota dei lavori, cui si è impegnata una delle imprese costituenti il raggruppamento temporaneo in sede di presentazione d...

  • Permessi ex Legge 104: legittimo il licenziamento del lavoratore che ne abusa

    15/04/2019

    La condotta del lavoratore che abusi dei permessi di lavoro riconosciuti per assistere un familiare disabile, ai sensi della Legge n. 104/ 1992, è idonea a violare il vincolo fiduciario indispensabile alla corretta prosecuzione del rapporto di lavoro e a legittimare, quindi, il suo licenziamento   è questo il principio stabilito dalla Corte di Cassazione che, nell'ordinanza n. 2743 d...

  • La responsabilità dell’imprenditore rispetto alla zona di accesso al cantiere

    08/04/2019

    La Corte di Cassazione, Sezione IV penale, con la sentenza n. 11157 del 13 marzo 2019 ha stabilito che non rientra nella zona di accesso a un cantiere il marciapiedi esterno di proprietà pubblica. Oggetto della sentenza della Corte è stata l’individuazione delle responsabilità per un incidente avvenuto all’ingresso di un cantiere edile a seguito del quale ha perso la vita una don...

  • Software Tutor: la proprietaria non è Autostrade per l’Italia

    08/04/2019

    Il Tribunale di Roma, con la sentenza n. 120 del 4 gennaio 2019, ha rigettato la rivendicazione di paternità del software di SICVe presentata da Autostrade per l’Italia, la quale non è titolare né della proprietà intellettuale del sistema di controllo velocità media, né del relativo softwar...

  • Responsabilità ex D.Lgs. n. 231/2001: la non applicabilità all'ente della particolare tenuità del fatto compiuto dalla persona fisica

    03/04/2019

    La causa di non punibilità della particolare tenuità del fatto prevista dall’art. 131-bis c.p. non è applicabile agli enti cui venga attribuita la responsabilità amministrativa da reato ai sensi del d.lgs. 231/2001. È questo quanto stabilito dalla Corte di Cassazione, Sezione III penale con la sentenza n. 11518 del 15 marzo 2019. La declaratoria di non punibilità per particolare...

  • La Corte Costituzionale si pronuncia in merito alla depenalizzazione del reato di ingiuria

    26/03/2019

    La Corte Costituzionale, con la sentenza n. 37 del 6 marzo 2019, ha ritenuto non fondate le questioni di legittimità costituzionale sollevate dal Giudice di pace di Venezia, inerenti alla depenalizzazione del reato di ingiuria, introdotta dal D.Lgs. 15 gennaio 2016, n. 7. Ad avviso della Consulta, difatti, dal riconoscimento di un diritto fondamentale, come quello dell'onore, non disce...

  • Immobili da costruire: obbligo di stipulare il contratto preliminare presso il notaio

    26/03/2019

    Il nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, di cui al Decreto Legislativo 12 gennaio 2019, n. 14, comporta alcune importanti innovazioni al Decreto Legislativo 20 giugno 2005, n. 122. In particolare, il contratto preliminare di vendita relativo ad un immobile da costruire dovrà essere stipulato per atto pubblico o per scrittura privata autenticata. La disciplina si app...

  • Il licenziamento orale non è provato dalla mera cessazione della prestazione lavorativa

    19/03/2019

    Il lavoratore che impugni un licenziamento, intimato senza l'osservanza della forma scritta, ha l'onere di provare, quale fatto costitutivo della sua domanda, che la risoluzione del rapporto di lavoro sia pur sempre ascrivibile alla volontà del datore di lavoro. La mera cessazione nell'esecuzione delle prestazioni non è, infatti, circostanza di per sé sola idonea a fornire tale prova...

  • Infortunio sul lavoro: il patteggiamento può provare la colpa del datore in sede civile

    19/03/2019

    La sentenza penale emessa a seguito di patteggiamento può costituire un elemento di prova nel processo civile, dal momento che la richiesta di patteggiamento da parte dell'imputato potrebbe implicare il riconoscimento, da parte di questi, della commissione del fatto costituente reato. Ne consegue che il giudice, ove intendesse disconoscere tale efficacia probatoria, ha il dovere di for...

  • Licenziamento illegittimo: la codatorialità fa scattare la responsabilità solidale

    12/03/2019

    Richiamando la normativa civilistica in materia di debito tra più coobbligati (art. 1294 c.c.) la Cassazione (Cass. civile, sezione lavoro, sentenza 11.2.2019 n. 3899) ha rilevato che, anche laddove non sia provata l’esistenza di un unico centro di imputazione di interessi, sussiste responsabilità solidale tra più società laddove il lavoratore dimostri di aver prestato la propria attivit...

  • Appalti pubblici: legittima l’esclusione diretta se sono rilevati costi della manodopera sotti i minimi di legge

    12/03/2019

    Il TAR Toscana, sez. II, con la sentenza n. 165 del 1.2.2019 ha stabilito la legittimità dell’esclusione diretta, da parte della Stazione Appaltante, del concorrente la cui offerta prevedeva costi di manodopera sotto i minimi legali previsti dalle tabelle ministeriali. Questo potere di esclusione trova fondamento nell'art. 95, comma 10, del D.Lgs. n. 50/2016 come modificato dall'art....

  • Corte di Giustizia dell’Unione Europea: solo chi partecipa alla gara di appalto può impugnarne gli atti

    05/03/2019

    La Corte di Giustizia dell’Unione Europea, con la Sentenza del 28 novembre 2018 (causa C‑328/17) ha stabilito che la normativa UE in tema di appalti pubblici non osta a una normativa nazionale (nello specifico quella italiana), che non consente agli operatori economici di impugnare gli atti di una gara a cui non hanno preso parte. Più nello specifico, la Corte ha ritenuto che né l...

Ricerca

 

 

 
Click to view our video