News

 

 

  • È inesistente la notificazione presso il vecchio recapito del procuratore domiciliatario

    21/01/2019

    La Cassazione con l’ordinanza n. 32931 del 20 dicembre 2018 ha stabilito l’inesistenza della notificazione dell’impugnazione che non sia andata a buon fine per errore (imputabile al notificante) sul domicilio del difensore domiciliatario, determinato dal fatto che era sopravvenuto un mutamento dell’indirizzo dello studio professionale, tempestivamente indicato nell’albo. Richi...

  • Legge di Bilancio 2019: le nuove soglie in deroga al Codice dei Contratti Pubblici

    21/01/2019

    La Legge n. 145/2018 (c.d. Legge di Bilancio 2019) ha previsto, al comma 912, nelle more di una complessiva revisione del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50 (Codice dei Contratti Pubblici), una temporanea deroga alle procedure di affidamento dei lavori. È infatti stabilito che, dal 1° gennaio al 31 dicembre 2019, le stazioni appaltanti potranno affidare lavori di impor...

  • Appalti: il tar ribadisce i principi in materia di impugnativa dei bandi

    14/01/2019

    Il Tar Lazio, Sez. III quater, con la Sentenza n. 11828 del 6 dicembre 2018 ha stabilito che chi volontariamente si è astenuto dal partecipare ad una selezione, non è legittimato a chiederne l’annullamento, ancorché vanti un interesse di fatto a che la competizione venga nuovamente bandita. A quest’ultima regola generale può derogarsi, per esigenze di ampliamento della tutela de...

  • Licenziamento: anche il datore di lavoro può agire in giudizio per far accertare la legittimità del licenziamento intimato

    14/01/2019

    La Cassazione, Sez. Lavoro, con la sentenza del 23 novembre 2018, n. 30433 ha stabilito che anche il datore di lavoro può agire in giudizio per far accertare la legittimità del licenziamento intimato. Pertanto, ad entrambe le parti del rapporto sostanziale, è riconosciuta la medesima tutela giurisdizionale, in virtù del principio costituzionale di equivalenza nell'attribuzione dei mezzi pro...

  • Società: l'incarico di amministratore si presume oneroso

    08/01/2019

    In forza della presunzione di onerosità del mandato, l’attribuzione della carica di amministratore di società determina di per sé l’insorgenza del diritto al compenso per l’attività prestata, a prescindere da una espressa pattuizione delle parti in tal senso, ed altresì dall’avvenuta richiesta di liquidazione da parte dell'amministratore alla società amministrata in costanza di in...

  • Separazione: l’assegno di mantenimento non spetta al coniuge che ha instaurato una famiglia di fatto

    08/01/2019

    La Corte di Cassazione civile, Sez. I, con la Sentenza n. 32871 del 19 dicembre 2018 ha stabilito che in caso di separazione legale dei coniugi e di formazione di un nuovo aggregato familiare di fatto da parte del coniuge beneficiario dell’assegno di mantenimento, ha luogo una rottura tra la pregressa fase di convivenza matrimoniale ed il nuovo assetto fattuale. Da ciò consegue il venir meno...

  • Inammissibile il giuramento sulla risoluzione del preliminare

    02/01/2019

    La Corte di Cassazione nella Sentenza n. 30446 del 23 novembre 2018 ha stabilito che il giuramento decisorio non può essere ammesso per provare la risoluzione consensuale di un preliminare di compravendita immobiliare, perché anche tale contratto è soggetto al requisito della forma scritta ad substantiam. Ad avviso dei Giudici di legittimità, l’articolo 2739 del codice ci...

  • Contro il fallimento l’azione revocatoria è inammissibile

    02/01/2019

    ll caso, da cui origina la sentenza delle Sezioni Unite, trae le mosse dalla decisione del Giudice di primo grado che ha accolto la domanda revocatoria promossa ai sensi dell'art. 66 L.F.  nei confronti del fallimento di una società coop a r.l., con riferimento ad un atto di cessione di azienda concluso tra le società quando erano in bonis. La Cassazione, SS.UU., con la sentenza n. 3...

  • Appalti pubblici: il R.U.P. può essere componente della commissione giudicatrice

    17/12/2018

    Il Consiglio di Stato, Sezione III, con la Sentenza n. 6082 del 26 ottobre 2018 ha stabilito che non si può ravvisare nessuna automatica incompatibilità tra le funzioni di R.U.P. e quelle di componente della commissione giudicatrice di gara. La Sentenza in esame interviene su un tema controverso indicando come il R.U.P. possa far parte della commissione giudicatrice della gara d’app...

  • Licenziamento del dirigente giustificato anche se sostituito da neoassunto

    17/12/2018

    La Cassazione, con ordinanza 26 ottobre 2018, n. 27199, ha rigettato il ricorso di un’ex dirigente (Direttore Supply Chain) che aveva impugnato il recesso intimatole dal datore di lavoro per soppressione della sua posizione lavorativa. Sosteneva come, in realtà, la posizione coperta non fosse tata soppressa e il settore fosse stato addirittura potenziato con l'adibizione di nuovi ass...

  • Il sapore non è tutelabile mediante diritto d’autore

    11/12/2018

    La Corte giustizia dell’Unione Europea, sez. Grande, con la sentenza del 13.11.2018, n. C-310/17, ha stabilito che il sapore di un alimento non può beneficiare della tutela del diritto d'autore. Ai sensi della direttiva n. 2001/29, gli Stati membri prevedono una serie di diritti esclusivi vertenti, per gli autori, sulle loro «opere». La Corte ha precisato che il sapore di un alimen...

  • Anche la domanda inammissibile è idonea a interrompere la prescrizione

    11/12/2018

    Il principio sancito dall'art. 2945, comma secondo, c.c., secondo cui l’interruzione della prescrizione determinata dalla proposizione della domanda giudiziale si protrae fino al passaggio in giudicato della sentenza che definisce il giudizio, trova deroga soltanto nel caso di estinzione del processo. Pertanto, l’interruzione della prescrizione è destinata a trovare applicazione an...

Ricerca

 

 

 
Click to view our video